↑ Return to Festival 2013

19 LUGLIO 2013

Locandina 19 luglioOre 17,30

“PASSEGGIANDO PER IL MERCATINO”

Libri e prodotti tipici della montagna

Due passi tra le mura incantate del borgo di Smerillo, stretti tra l’abbraccio dei Monti Sibillini, con la possibilità di trovare parole e prodotti tipici nutrienti per l’anima e per il corpo.

 

Ore 18,00

[immaginario]

“ATTESE”

INAUGURAZIONE MOSTRA DI FIROUZ GALDO

AtteseDal MAXXI di Roma a Smerillo, le sculture del prestigioso artista iraniano

Fiouz Galdo, scenografo e architetto romano, dedica uno dei suoi lavori più riusciti al concetto di varco.

Con grande forza espressiva, indaga ed interpreta lo spazio-soglia, luogo dove si consuma l’attesa del passaggio e dove si elabora il cambiamento

 

Ore 19,00

[parole]

Vittorio 2“VARCARE I CONFINI”

Il racconto di VITTORIO COGLIATI DEZZA (Presidente Legambiente)

“Per un ambientalista varcare i confini è un dovere culturale e politico per vedere connessioni e relazioni là dove la cultura meccanicista (tradizionale) vede solo compartimenti stagni; per un ambientalista appassionato di montagna è anche un modo d’essere e di pensare”

 

 

[immaginario]

“OLTRE IL VARCO, LO SHANGRI-LA”

serafini 2Crstine Ann Del BeneViaggio nel paradiso perduto

Video e racconti dall’Himalaya nepalese

Anteprima del documentario della spedizione alla valle di Naar-Phu  (marzo-aprile 2013)

realizzato da Cristine Ann del Bene e Maurizio Serafini

Sulle orme di un viaggio di scoperta compiuto come pellegrini in ascolto della saggezza e della bellezza di luoghi sacrali e lontani, il documentario di Cristine Ann del Bene e Maurizio Serafini conduce magicamente lo spettatore nei luoghi più affascinanti delle montagne nepalesi.

 

Ore 20,00

[convivalità]

Cena a buffet con degustazione di prodotti tipici del territorio

Presso la Locanda “Le Fate” (prezzo convenzionato Euro 15,00)

 

Ore 22,00

[immaginario]

ELECTRIC MOMPRACEM

In concerto

electric_-mompracemUn progetto di etno-dance dal grande impatto sonoro, dove accanto alle cornamuse celtiche si incontrano le pelli frementi delle percussioni africane, tra le sonorità elettroniche appartenenti al mondo della dance contemporanea e quelle svolazzanti dei flauti.