Le Escursioni

MONTE BERRO
19 Luglio 2015, ritrovo alle ore 15.30 a Pintura di Bolognola

Dall’abitato di Pintura di Bolognola, frazione di Bolognola (MC), si imbocca una strada bianca che attraversa le piste da sci in leggera pendenza. Si prosegue per questa strada per circa un km su facile con pendenze molto contenute e sotto un gradevole bosco di faggi.

10418422_871997746226043_1176797451831295243_n

Dopo circa venticinque minuti dalla partenza si incrocia un evidente sentiero che inizia a salire in maniera evidente, “zig zagando” lungo il versante Nord del massiccio del Castel Manardo.

Il sentiero sempre molto marcato e agevole presenta alcuni tratti aerei e panoramici che dovranno essere affrontati con la massima attenzione. Salendo per circa 400m di dislivello si incrocia una strada bianca. Da qui il percorso si fa meno impegnativo e più agevole e in circa 10 minuti si arriverà al Monte Berro metà dell’escursione.

Per il rientro utilizzeremo una comoda strada bianca che in circa 3km ci riporterà all’abitato di Pintura di Bolognola (MC).

L’escursione è nel complesso semplice e non è richiesto un particolare allenamento tuttavia il tratto in salita se pur breve presenta in alcuni punti pendenza sostenuta.

 

Dislivello:
Si parte da una quota di circa 1390m per raggiungere i 1750m sul livello del mare di Monte Berro (dislivello 400m).

Durata:
La durata dell’escursione (andata e ritorno) è di circa 4 ore.

Materiale Necessario:
Scarponcini da Trekking (obbligatori), zainetto, borraccia, indumenti pesanti.

Iscrizioni:
Per la partecipazione alle escursioni occorre iscriversi entro il venerdi antecedente la data dell’escursione inviando una mail a info@caiamandola.it indicando nome, cognome, data di nascita e codice fiscale, dati necessari all’attivazione dell’assicurazione. L’assicurazione ha un costo di € 5,50 e dovrà essere corrisposto solo dai non soci del Club Alpino Italiano.

ESCURSIONE SULLE TRACCE DELL’AQUILA
verso Palazzo Borghese
26 Luglio 2015ritrovo alle ore 7.30 in Amandola, Piazza Risorgimento

La partenza è prevista dall’abitato di Foce di Montemonaco (AP) da qui ci dirigeremo in direzione del Fosso Zappacenere camminando per circa 500m lungo la strada asfaltata che porta a Foce.

Sulla sinistra idrografica del fiume Aso si apre un ampio impluvio, il “Fosso Zappacenere” che risaliremo lungo una strada/sentiero di ghiaia che entra dopo pochi metri dalla strada asfaltata nel bosco.

11-Sibilla-e-Sasso-Borghese

Percorrendo il sentiero all’interno del bosco si raggiungerà in circa due ore di cammino la fonte di Santa Maria. Dopo una breve pausa riprenderemo il cammino e con dieci minuti su comodo sentiero pianeggiate arriveremo su un’ampia radura dalla quale sarà possibile ammirare nella sua maestosità il Sasso Borghese e una delle zone di nidificazione dell’aquila reale dei monti sibillini.

Il rientro sarà effettuato sullo stesso percorso dell’andata.

Il percorso non presenta difficoltà tecniche, tuttavia il fondo sdrucciolevole e la pendenza che in alcuni tratti aumenta significativamente richiede un po’ di allenamento e passo sicuro.

Dislivello:
Si parte da una quota di circa 900m per raggiungere i 1400m sul livello del mare dei pratoni al di sopra di Fonte dell’Acero (dislivello 500m).

Durata:
La durata dell’escursione (andata e ritorno) è di circa 5 ore.

Materiale Necessario:
Scarponcini da Trekking (obbligatori), zainetto, borraccia, indumenti pesanti, occhiali da sole, crema protettiva.

Iscrizioni:
Per la partecipazione alle escursioni occorre iscriversi entro il venerdi antecedente la data dell’escursione inviando una mail a info@caiamandola.it indicando nome, cognome, data di nascita e codice fiscale, dati necessari all’attivazione dell’assicurazione. L’assicurazione ha un costo di € 5,50 e dovrà essere corrisposto solo dai non soci del Club Alpino Italiano.