↑ Return to 27 LUGLIO 2012

Abissi e Vette nel cammino dell’Uomo

Vette e abissi nella condizione umana, per come possiamo
sperimentarla e leggerla oggi, riguardano due punti molto precisi: la
giustizia e la coscienza. Se per abissi intendiamo abissi di male,
allora l’attuale negazione sistematica della giustizia nella
società
globalizzata e lo spegnersi delle coscienze rappresentano oggi questi
abissi. Abissi di banalità, ricorda Hannah Arendt.
Le vette, se sono esperienze culminanti del bene, si scoprono lì dove
ci sono persone e gruppi, di vario genere, che non si curano di se
stessi né della loro identità, ma hanno a cuore la sorte degli altri,
il servizio alla giustizia, la consonanza (nonostante tutto) con la
bellezza del mondo che ci è stato affidato.

Sul tema, un confronto animato fra Luciano Manicardi, teologo vice Priore della Comunità monastica di Bose, e Roberto Mancini, filosofo professore ordinario dell’Università di Macerata.