Un festival per elevare lo sguardo, scoprire le radici, cercare il sacro, aprirsi all’inatteso…

Iscriviti alla newsletter

Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

[contact-form-7 404 "Not Found"]

Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

[contact-form-7 404 "Not Found"]

La parola chiave del Festival 2018 è “RADICI”.
La metafora delle radici ci restituisce l’idea di una forza che scaturisce dalla natura stessa dell’organismo vivente, dalla sua parte più profonda (ma anche la più buia), dal suo fondamento. Adattata all’Uomo, la metafora conduce alla ricerca delle tradizioni e dell’identità e del modo in cui le une influiscano sull’altra. Come gli alberi vivono ancorati al terreno così noi siamo ancorati ad una tradizione; come gli alberi assorbono linfa dal terreno così noi dobbiamo costantemente nutrirci per non appassire. Ma quali sono le nostre “radici”? “Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo?” (Gauguin). Le arti che fecondano il Festival ci aiutano a tracciare una mappa per orientarci nell’indagine di una metafora pregnante ma insidiosa. Abbiamo invitato artisti, antropologi, un’alpinista, sociologi, poeti, musicisti, comici, teologi e perfino un dendrosofo, per capire meglio le nostre radici, il mondo in cui viviamo e il domani che stiamo tratteggiando.

I PROTAGONISTI 2018

NASIM ESHQI

Quando Nasim inizia a dedicarsi all’arrampicata, dopo essere stata campionessa di kickboxing 10 volte di seguito, le donne climber in Iran erano appena una ventina e nessuna praticava all’aperto.

18 LUGLIO 2018 - ore 21.00

ALESSANDRO GIAMPAOLI

Fotografo-artista, attraverso il medium fotografico riesce con sorprendente leggerezza visiva a rendere visibile l'invisibile. Nella serie ``Le radici del cielo`` gli alberi sono stele rivolte al cielo; sembra che salgano, ma in realtà discendono, in quanto è il cielo che attecchisce in terra, che vi estende una parte delle sue infinite radici.

19 LUGLIO 2018 - ore 18.30

GIORGIO TASSI

Il paesaggio che Giorgio Tassi intravede nella montagna diventa metafora del paesaggio dell’anima. Una tensione spirituale, la sua, che lo porta a scorgere nel colore di un fiore, nella superficie di un sasso o in un fiocco di neve una tensione verso il divino.

19 LUGLIO 2018 - ore 21.30

TIZIANO FRATUS

Ha perfezionato il concetto di Homo Radix, attraverso la pratica quotidiana di meditazione in natura e la disciplina della Dendrosofia.

19 LUGLIO 2018 - ore 21.30

MASSIMO MORASSO

Germanista di formazione, è poeta, saggista, narratore, traduttore, critico letterario e d’arte. Collabora a molte riviste e ne dirige una, AV, che ha una caratteristica unica: viene consegnata rigorosamente a mano.

20 LUGLIO 2018 - ore 17.00

DON FABIO ROSINI

Presbitero della diocesi di Roma, biblista carismatico sa affascinare con le sue catechesi, come quelle famose sui Dieci Comandamenti. L'ultimo suo libro, in cui confessa al lettore di aver sconfitto un carcinoma nel 2012, è L’arte di ricominciare.

20 LUGLIO 2018 - ore 17.00

GRAZIANO MARTIGNONI

Medico, psichiatra e psicoterapeuta FMH, psicoanalista. Professore al DEASS della Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana (SUPSI).

20 LUGLIO 2018 - ore 17.00

ASMAE DACHAN

Giornalista professionista e scrittrice italo-siriana. Esperta di Medio Oriente, Siria, Islam, terrorismo internazionale, immigrazione e dialogo interreligioso, dal 2016 lavora come freelance per diverse testate regionali e nazionali, tra cui Avvenire, The Post Internazionale e Panorama.

20 LUGLIO 2018 - ore 17.00

AMBROGIO SPARAGNA TRIO

Musicista ed Etnomusicologo, ha al suo attivo un'intensa attività concertistica sia nazionale che internazionale ed un'ampia esperienza didattica. A Smerillo farà conoscere il repertorio folk italiano tra serenate e ballate, ninne nanne e tarantelle d’amore, ritmi frenetici e saltarelli.

20 LUGLIO 2018 - ore 21.30

VERONICA JANISE CONTI

è illustratrice, fotografa e scrittrice. Ha frequentato l'istituto d'arte di Fano e di seguito l'accademia di belle arti di Venezia dove si è laureata con una tesi dedicata alla sua terra Natale, le Marche.

21 LUGLIO 2018 - ore 10.00

FRATE MAGO

Padre Gianfranco Priori appartiene all’Ordine dei Cappuccini, è conosciuto da tutti come “Frate Mago”. Spesso ospite del “Maurizio Costanzo Show”, ha partecipato a numerose trasmissioni televisive.

21 LUGLIO 2018 - ore 10.00

VITTORIO COGLIATI DEZZA

Presidente nazionale di Legambiente dal 2007 al 2015 è autore di varie pubblicazioni sulle principali questioni ambientali e sulle trasformazioni culturali e sociali in atto. Ha curato il volume Alla scoperta della green society.

21 LUGLIO 2018 - ore 17.00

GIANNI SILVESTRINI

Direttore scientifico del Kyoto Club, è presidente del Green Building Council Italia, e di di Exalto, società impegnata nella green economy. Autore di oltre 100 pubblicazioni scientifiche e di quattro libri, dirige la rivista QualEnergia.

21 LUGLIO 2018 - ore 17.00

FRANCO MICHIELI

Geografo ed esploratore a piedi di catene montuose e terre selvagge senza Gps, strumenti ricetrasmittenti, mappe, bussola e orologio. Nell'ultimo libro, “ANDARE PER SILENZI. Alle radici della natura selvaggia” ripercorre le sue straordinarie esperienze.

21 LUGLIO 2018 - ore 17.00

MANUELA MONTI E CARLO ALBERTO REDI

MANUELA MONTI Biologa a Pavia, svolge ricerche sulla neo-oogenesi e isolamento di cellule germinali staminali. CARLO ALBERTO REDI è un biologo di fama internazionale i cui studi più rilevanti sono nell'ambito della genomica funzionale.

21 LUGLIO 2018 - ore 18.30

SANDRO POLCI

Architetto, svolge attività didattica, di ricerca e progettazione. Da alcuni anni si è lasciato plagiare dal camminare lento e dalla Via Francigena.

21 LUGLIO 2018 - ore 22.00

PIERO MASSIMO MACCHINI

Attore multitasking, Macchini spazia con disinvoltura dal teatro di strada al cinema, passando per il teatro comico alla tv e dal web alla radio. Nel suo alter ego più comunicativo, il Provincialotto, sintetizza il suo codice etico in due sole parole: radical grezzo.

21 LUGLIO 2018 - ore 22.00

MONI OVADIA

Musicista, cantante, attore, drammaturgo, compositore e scrittore. Filo conduttore dei suoi spettacoli e della sua vastissima produzione discografica e libraria è la tradizione composita e sfaccettata.

22 LUGLIO 2018 - ore 18.00

LABORATORI

''MULADHARA CHAKRA'' con Antonella DEGASPERI / ''ORIENTAMENTO SENZA MAPPA'' con FRANCO MICHIELI / ''IL SENTIERO DELLA VITA'' con PAOLA MARIA VITALE